ParioliToday

Tangenziale est e Frecciarossa: a viale Etiopia arrivano i rilevatori dell'Arpa

Un anno fa il consiglio del II Municipio impegnava il presidente ad accertare il problema denunciato dal cittadino Michele Rappa. Domenica l'impianto verrà rimosso e si analizzeranno i dati raccolti

img_0244L'Agenzia Regionale Protezione Ambientale (Arpa) Lazio ha installato un rilevatore fonometrico presso il civico 2 di viale Etiopia per monitorare dal punto di vista acustico il traffico veicolare e ferroviario dell'area. Più di un anno fa, infatti, Michele Rappa, condomino del palazzo interessato dalla rilevazione, iniziava la sua battaglia contro l'inquinamento acustico della zona in cui vive che spiega a RomaToday "gli impedisce di riposare correttamente e di svolgere il proprio lavoro".

L'appartamento del signor Rappa si affaccia sulla tangenziale est e sui binari dalla ferrovia. "Il forte rumore - afferma Rappa - è diventato un problema dopo la costruzione della tangenziale, avvenuta negli anni '90. Prima dal mio balcone si vedevano gli alberi che tra l'altro attutivano il passaggio dei treni".

"La situazione- aggiunge - è degenerata dopo l'entrata in servizio dei treni Freccia rossa rendendo invivibile la mia casa". Esattamente un anno img_0234fa, il 16 settembre 2009, il consiglio del II Municipio con 18 voti favorevoli approvava all'unanimità, una mozione presentata dal consigliere Massimo Inches con la quale impegnava il presidente ad attivarsi presso il Dipartimento X del Comune di Roma e l'Arpa Lazio a compiere gli accertamenti necessari per verificare quanto lamentato dai cittadini.

Soltanto ieri, giovedì 16 settembre 2010, si è proceduto ad istallare il rilevatore fonometrico necessario per la verifica. Domenica i tecnici dell'Arpa procederanno alla rimozione dell'impianto e alla successiva analisi dei dati raccolti. La legge 447 del 1995 stabilisce che l'inquinamento acustico si verifica quando vengono superati i limiti prescritti dalla stessa. Stabilisce inoltre che l'onere del risanamento di un eventuale inquinamento spetta al responsabile della sorgente inquinante.

Nel caso specifico del signor Rappa la tangenziale est, un'infrastruttura comunale che nel caso in cui dovessero essere superati i limiti verrà nel piano di risanamento comunale e la Rete Ferroviaria Italiana che ha già inviato al Comune il piano di risanamento inerente le linee che attraversano il territorio della capitale. Nel caso in cui quindi gli venisse attribuita una responsabilità si controllerà che l'area interessata da inquinamento acustico sia stata inserita in quel piano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento