ParioliToday

Dagli uffici municipali di via Daua parte il 'Piano sedi': "Stop ai fitti passivi"

Con l'allargamento della sede verranno liberati gli spazi di via Goito che a loro volta ospiteranno servizi attualmente in stabili in affitto. Gerace: "Risparmi per centinaia di migliaia di euro"

È partito con un 'varco' nel muro il 'Piano sedi' del II muncipio che “permetterà di far risparmiare all’Amministrazione capitolina centinaia di migliaia di euro ogni anno” spiega in una nota la presidenza del II municipio. In particolare si stratta di allargare la sede di via Dire Daua per ospitare gli uffici attualmente dislocati nella sede di via Goito. Quest'ultima, di proprietà capitolina, potrà così a sua volta ospitare servizi che si servono di locali in affitto.

Spiega nella nota il II municipio: “E’ stato aperto il primo varco che metterà in comunicazione i locali posti al primo piano della sede di via Dire Daua con gli uffici già presenti nell'attuale Municipio II. I lavori di ristrutturazione consentiranno la creazione di nuovi uffici che ospiteranno i dipendenti attualmente dislocati presso la sede di via Goito (di proprietà capitolina) che liberandosi potrà accogliere altri Servizi attualmente localizzati in edifici in affitto”. Continua il comunicato: “L’intervento quindi si inserisce nel più vasto programma denominato 'Piano Sedi' che il Dipartimento Patrimonio ha predisposto per un servizio più efficiente e una riduzione dei costi”. Il secondo è il “primo Municipio su Roma ad avviare concretamente questa operazione di spending review e riduzione degli affitti passivi del Comune di Roma”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo stati chiamati ad un compito non facile: l'accorpamento di due ex Municipi che hanno dato vita ad un territorio di 200mila abitanti che va da San Lorenzo a Piazzale Flaminio, dai Parioli al quartiere Africano. Nei nostri obiettivi avevamo quello di unificare gli uffici per rendere sempre più efficiente il lavoro amministrativo, a beneficio dei cittadini e delle cittadine. Oggi, a meno di due anni siamo vicini al traguardo con la prima pietra dei lavori all'edificio di via Dire Daua. Nella sede di via Goito rimarranno i servizi essenziali” ha spiegato il Presidente Giuseppe Gerace. "Siamo orgogliosi di poter essere protagonisti di un'operazione intelligente di risparmio da parte di Roma Capitale. Il faticoso lavoro di questi mesi, complesso anche da un punto di vista organizzativo, darà i suoi frutti e la nostra attenzione continuerà ad essere duplice: al cantiere che si è aperto oggi per garantire la massima celerità e alle lavoratrici e ai lavoratori del Municipio che ringraziamo per la disponibilità mostrata in questo percorso. Ringraziamo il Sindaco e gli Assessori Cattoi e Scozzese per il loro fondamentale apporto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento