ParioliToday

Parcheggio Piazza Addis Abeba, lavoratori senza stipendio occupano il cantiere

Da tre mesi senza retribuzioni, venti dipendenti hanno occupato con i mezzi meccanici il cantiere e bloccato i lavori. Per loro si avvicina un Natale difficile e senza garanzie

È un Natale incerto quello che aspetta i lavoratori del cantiere del parcheggio di piazza Addis Abeba e piazza Gondor. Da tre mesi senza stipendio, i 20 dipendenti infatti hanno deciso ieri di occupare con i mezzi meccanici il cantiere e bloccare i lavori di costruzione del parcheggio, preso in appalto dalla ditta Trevi e ceduto in subappalto alla EdilTecna srl, minacciando la serrata fino a quando non sarà chiarita la vicenda.

“Abbiamo proclamato lo stato di agitazione permanente. EdilTecna non paga, i lavoratori si sono fidati e ora sono arrabbiati, per non dire di peggio: hanno lavorato sodo e hanno paura di fare questo Natale senza un centesimo, c'è gente che non sa come sfamare i propri figli a Natale”, dice Alioscia De Vecchis, della Fillea Cgil di Roma Centro Sud, che spiega: “non solo non percepiscono da tre mesi lo stipendio senza una ragione, ma l’80 per cento è a contratto a tempo determinato, cioè fuori dalle norme contrattuali. La situazione del cantiere è drammatica, così come in molte altre realtà edili in Italia”.

Questa mattina c'è stato un incontro con le due ditte per verificare la posizione delle paghe degli operai. De Vecchis spera in una risposta “a stretto giro di posta per chiudere la partita” altrimenti si passerà dallo stato di agitazione allo sciopero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento