ParioliToday

Il sole non scioglie l’emergenza neve: Villa Chigi è ancora chiusa

L’assessore Fabiano: “A voce hanno detto che riaprirà a breve, ma non so quando”

Uno degli ingressi di Villa Chigi con il lucchetto

Via Valnerina, via Nicolò Piccinni. Ma anche l’accesso dal parco Don Enzo Boni Baldoni: gli ingressi di Villa Chigi sono chiusi con il lucchetto. L’area si trova nel Municipio II e ancora è inaccessibile ai cittadini. E lo è da quando è terminata l’emergenza meteo post nevicata, ovvero dal 1 marzo.

Le ville chiuse nel Municipio II

I residenti, per il momento, possono usufruire degli spazi del parco Baldoni, dove è presente un’area giochi per i più piccoli mentre la villa è out. E nella stessa situazione si trovano pure Villa Ada e Villa Leopardi. Qui, ieri 7 marzo, è stato esposto uno striscione (foto sotto) con scritto “Ridateci la nostra villa”, firmato Amici di Villa Leopardi.

villa leopardi-2

"Una situazione pesante"

Rino Fabiano, assessore locale all’Ambiente, è stato contattato da RomaToday: “Mi trovate con l’elmetto in testa – ha esclamato – francamente la situazione comincia a essere pesante. Abbiamo chiesto la riapertura di ville e parchi del quartiere. Per il momento sono accessibili villa Torlonia e villa Paganini. Stesso non può dirsi per villa Chigi, Villa Leopardi e il parco delle Stelle, a San Lorenzo”.

Riapertura parchi e ville storiche

Manca il resoconto dei sopralluoghi

I problemi, poi, non sono finiti qui: “Dal dipartimento Tutela Ambiente, al telefono, mi è stato riferito che a breve villa Chigi sarà riaperta. Ma non so esattamente quando: a breve significa tutto e niente. Allo stesso tempo, non ho un pezzo di carta in cui mi è stato indicato il resoconto dei sopralluoghi effettuati nelle aree riaperte o in quelle attualmente inaccessibili”.

Stop alle comunicazioni informali

Una comunicazione che, secondo Fabiano, deve cambiare totalmente registro: “Le ville sono luoghi di aggregazione e di socialità. Perciò è ragionevole avere sotto mano il quadro esatto delle cose. Nel nostro Municipio le vere emergenze riguardano il pericolo caduta delle alberature. Pertanto, invece che a voce, è necessario cominciare ad avere relazioni scritte sullo stato degli alberi. Le informazioni ricevute informalmente devono finire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento