ParioliToday

Aggredita e picchiata la collaboratrice del sottosegretario Viespoli

E' successo nei pressi di piazza Gentile da Fabriano. La donna stava rincasando a casa quando è stata avvicinata da un uomo, italiano, che l'ha prima picchiata e poi provato a portar via i soldi

Aggredita, picchiata per essere rapinata. Il tutto nei pressi della propria abitazione, in piazza Gentile da Fabriano, dopo aver prelevato del danaro dal bancomat. Vittima una donna di 47 anni, collaboratrice del sottosegretario Pasquale Viespoli.

La 47enne ha riportato la frattura del setto nasale ed è stata ricoverata. Secondo quanto riferito da Viespoli all'Adn Kronos la donna lunedì dovrebbe subire un intervento chirurgico per ridurre la frattura al setto nasale.

L'agguato è avvenuto nella tarda sera tra giovedì e venerdì. L'aggressore ha colpito la donna alle spalle e successivamente al volto. Dalle prime informazioni fornite dalla vittima l'aggressore sarebbe italiano.

La donna è riuscita a impedire la rapina riuscendo a chiamare il 113 quando ormai era allo stremo. Portata in ambulanza al policlinico Umberto I, è stata ricoverata con 30 giorni di prognosi con fratture al setto nasale e contusioni varie.

Inizialmente si pensava ad un movente politico, visto che la donna collabora anche con il ministero del Lavoro. L'ipotesi è stata poi scartata in base al racconto della vittima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento