ParioliToday

Il Flaminio saluta Axel: la vecchia pista del ghiaccio sarà smantellata

Via la struttura sequestrata nel 2015 e divenuta un monumento al degrado accanto a piazza Mancini

Axel, la vecchia pista del ghiaccio di piazza Mancini, sarà demolita. A quasi cinque anni dai sigilli che hanno lasciato vuota la tensostruttura del Flaminio sono iniziati i lavori per il suo smantellamento.

La pista del ghiaccio Axel 

Una struttura coperta da 3mila metri quadri, inaugurata nell'ottobre del 2010 e che doveva essere smontata entro il 31 luglio 2011. Al suo interno una pista di pattinaggio sul ghiaccio con l'unica scuola agonistica di Roma nord, una palestra, un negozio specializzato e un ristorante panoramico. Tutto sequestrato nell'aprile del 2015 perchè "completamente abusiva e con problemi di sicurezza".

Piazza Mancini nel degrado: Axel monumento all'abbandono

Da li il progressivo abbandono dell'area con il quartiere e le realtà del territorio a chiedere di fare qualcosa per rimuovere quel monumento al degrado.

"Non è più accettabile il perdurare di un manufatto in  stato di abbandono, ormai un vero e proprio insulto alla bellezza delle strutture architettoniche della zona, come il ponte Duca d’Aosta, il Foro Italico, il museo MAXXI,  il Ponte e il Parco della Musica" - scrivevano in una lettera alla Sindaca Raggi Cittadinanzattiva Flaminio, Associazione  Carteinregola, Cittadinanzattiva Lazio Onlus, Associazione Cittadini Flaminio, Associazione Amuse e Associazione Parco del Villaggio Olimpico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pista del ghiaccio Axel smantellata

Nei giorni scorsi il tanto atteso cartello di inizio cantiere. La pista del ghiaccio Axel, a cinque anni dal suo sequestro, sarà smantellata: il tutto, così si legge, entro il 31 marzo 2020. Il futuro dell'area ancora tutto da scrivere. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento