ParioliToday

Lazio-Catania: controlli ad hoc, un arresto e due denunce

I militari hanno arrestato un 25enne per furto in abitazione e denunciato a piede libero due romani di 16 e 19 anni durante i controlli in occasione della partita Lazio-Catania allo stadio Olimpico

Un arrestato per furto e due denunce piede libero. Questo il bilancio dei controlli dei carabinieri in occasione dell'incontro di Calcio Lazio Catania allo Stadio Olimpico. I militari hanno arrestato un cittadino sudamericano con l'accusa di furto in abitazione e due giovani sono stati trovi in possesso di un casco rubato qualche istante prima e denunciati a piede libero. Il sudamericano, un peruviano di 25 anni già noto alle forze dell'ordine, era insieme ad altre due persone al momento rimaste sconosciute, a bordo di un’auto alla quale i carabinieri hanno intimato l’alt per un controllo.

Gli occupanti, una volta scesi dall’auto, hanno aggredito i militari: due, approfittando della confusione, sono riusciti a dileguarsi, il peruviano, invece, è stato ammanettato e portato in caserma. Nelle sue tasche sono stati rinvenuti arnesi per lo scasso e alcuni oggetti di valore risultati rubati poco prima in un appartamento di piazza Mazzini. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. I due giovani denunciati a piede libero sono due romani di 16 e 19 anni, entrambi incensurati, sorpresi in possesso di un casco da motociclista rubato poco prima da un motociclo parcheggiato sul Lungotevere Cadorna.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento