ParioliToday

Bancarelle ostacolo a sicurezza e decoro: a piazzale Flaminio il futuro potrebbe essere senza "suk"

Rotazionali e banchi fissi nel mirino di Comune e Municipio: il Secondo valuta ipotesi ricollocamento

L'esposizione non consentita di merce appesa, occupazioni di suolo pubblico maggiori rispetto a quelle concesse, banchi posizionati tanto male da occupare addirittura il percorso dedicato ai non vedenti. Intorno l'annidarsi degli abusivi e un senso di caos assoluto che sovrasta anche il panorama verso la maestosità di piazza del Popolo. 

Il suk di piazzale Flaminio 

Regnano disordine, sciattezza e anche insicurezza a piazzale Flaminio dove quella sorta di suk all'uscita della stazione metro e del capolinea dei treni della Ferrovia Roma Nord rappresenta uno scenario di bruttura urbana in pieno centro oltre che un ostacolo al regolare deflusso di pendolari e utenti dei mezzi pubblici. E' così in giornate ordinarie, fuguriamoci in caso di eventuali emergenze. 

Il blitz della commissione commercio a Flaminio

Un mercatino per quanto ormai storico e radicato finito sotto i riflettori della commissione commercio capitolina che ieri, capitanata dal presidente Andrea Coia, insieme al Comandante del II Gruppo della Polizia Locale e l'assessore al Commercio del Municipio II Valerio Casini, ha effetuato un sopralluogo per verificare rispetto di spazi e norme. 

Un blitz inaspettato dall'esito disastroso. "Per i posteggi, anche questa volta, abbiamo rilevato la maggiore occupazione di suolo pubblico: da 12 a 20 metri quadrati e poi ancora il posizionamento non corretto dei banchi e l’esposizione non consentita di merce appesa. Per le rotazioni è stato rilevato ancora una volta l’utilizzo scorretto dei turni, per quanto riguarda il commercio in sede fissa è stato accertato invece l’utilizzo abusivo di suolo pubblico per l’esposizione di souvenir ed altra merce" - la relazione a margine di Coia

"Non ci fermiamo. L’obiettivo - ha scritto il consigliere grillino - è quello di riuscire, con controlli continui e inaspettati, a ottenere il rispetto delle regole da parte di tutti". 

Il Municipio II: "Lavoriamo a ricollocazione banchi"

E sul suk di piazzale Flaminio è al lavoro anche il Municipio II che sta valutando l'ipotesi di delocalizzare i due banchi fissi, di competenza diretta di via Dire Daua, e i quattro rotazionali sui quali invece spetta al Dipartimento decidere. 

"Una ricollocazione di cui, a seguito dei tanti esposti dei cittadini, abbiamo parlato anche nell'Osservatorio Territoriale per la Sicurezza. La questione dei banchi su piazzale Flaminio infatti - ha detto a RomaToday l'assessore Casini - non è infatti solo legata al decoro. Da mesi come Municipio abbiamo chiesto e ottenuto il presidio fisso della Polizia Locale: gli abusivi di fatto non ci sono più, rimangono solo le sei bancarelle autorizzate che vorremmo ricollocare già a partire da ottobre. Tuttavia - ha proseguito l'esponente della Giunta Del Bello - c'è un lavoro delicato da portare avanti insieme alle associazioni del settore". 

Sulle aree alternative da destinare agli operatori per consentire loro la continuità ancora nessuna indicazione. Tutto in itinere. Ma il Secondo tiene la barra dritta: "Visti gli esposti arrivati e l'innegabile questione sicurezza stiamo comunque valutando l’ipotesi di ricollocazione e avviando l'iter affinchè ciò avvenga". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Incidente su via di Castel Fusano: scontro auto moto, morto un 40enne

Torna su
RomaToday è in caricamento