ParioliToday

Via Flaminia: sommerso dai debiti si suicida impiccandosi

Era ossessionato dai debiti dopo che la sua società era andata in fallimento, per questo ha deciso di impiccarsi all'interno del giardino di una casa cantoniera in via Flaminia

Strozzato dai debiti: questo sembra il motivo che l'ha spinto a togliersi la vita impiccandosi. È accaduto ieri a un romani di 37 anni suicidatosi all'interno del giardino di una casa cantoniera in via Flaminia.

L'uomo era proprietario con alcuni amici, di una società di fitness che era poi fallita, investendo alcune risorse finanziarie e contraendo alcuni debiti. L'obiettivo era aprire alcune palestre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia indagherà per capire se il 37enne avesse contratto dei debiti con degli usurai. (Fonte Ansa)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento