ParioliToday

Giornata infanzia: dal II municipio ius soli simbolico a 100 bambini nati da genitori stranieri

La cerimonia il 21 novembre nell'Aula Magna dell'università La Sapienza

Il II municipio scende in campo in difesa dello ius soli. Per questo, in occasione della  Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’Adolescenza, il 21 novembre nell'Aula Magna dell'università La Sapienza, che patrocina l'iniziativa, si terrà una cerimonia con la quale l'ente locale conferirà la cittadinanza simbolica a bambini nati da genitori stranieri. 'A matita siamo tutti uguali' il titolo dell'iniziativa.

Il secondo Municipio, si legge in una nota, ha approvato la delibera di Giunta “Riconoscimento simbolico della cittadinanza municipale nella giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”. Un provvedimento orientato ai principi di non discriminazione dei minori che sono alla base della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza dell' Assemblea Generale delle Nazioni Unite (20 novembre 1989).

Sono oltre 1 milione le bambine e i bambini in Italia che non godono dei diritti di cittadinanza. Di questi il 50% è nato in Italia. A Roma i minori di orogine straniera che frequentano la scuola sono circa il 10% del totale. “La cittadinanza simbolica non cambia la situazione sul piano dei diritti fondamentali dei bambini stranieri ma rappresenta un segnale volto a favorire l’integrazione, la solidarietà e il senso della comunità di minori che, nati e cresciuti in Italia, parlano la nostra lingua e vivono quotidianamente la nostra cultura e la nostra città”, dichiarano la presidente del Municipio Francesca del Bello e l'Assessore alla scuola Emanuele Gisci.

Oltre 600 bambine e bambini delle scuole primarie e secondarie del Municipio parteciperanno all'evento presentando disegni, racconti, video, lavori che hanno preparato con gli insegnanti affrontando il tema della cittadinanza. Tra loro una rappresentanza di 100 studenti di origine straniera riceverà la cittadinanza simbolica. A tutti gli altri sarà consegnato l'attestato a scuola nelle prossime settimane.

“Ci troviamo in un momento in cui i sentimenti di xenofobia e razzismo stanno riprendendo piede nel nostro Paese - continuano - come dimostra il caso della mensa negata ai bambini migranti di Lodi o il caso della nave Diciotti. Fatti eclatanti di un momento storico in cui la cultura dell'accoglienza è fortemente a rischio. A questo – sottolineano Del Bello e Gisci - si aggiunge il ritardo intollerabile di una legge sullo Ius Soli che amplia, da un punto di vista giuridico, il campo delle discriminazioni. Noi partiamo da nostro territorio per dire che ci vuole più coraggio in Parlamento e soprattutto più umanità”.

L'iniziativa è possibile grazie all'impegno di tutta la comunità scolastica e delle Associazioni del territorio. In particolare alla Cooperativa Sociale Ambiente e Lavoro, Associazione Dhyana Onlus e Cooperativa Prassi e Ricerca. All'evento sono state inviate le più alte cariche dello Stato, della regione Lazio, del Comune di Roma e personalità di spicco del mondo sportivo e dell'associazionismo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio a Rocca Cencia, fiamme dall'impianto Ama: nuvola di fumo sulla zona

  • Cronaca

    Blocco del traffico e metro chiuse: centro storico off limits per la domenica ecologica

  • Cronaca

    Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • Politica

    Bancarella selvaggia: contro gli abusivi il Campidoglio punta sulla "Task force"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

Torna su
RomaToday è in caricamento