ParioliToday

I parcheggi interrati subito, i campi mai: in via Como il centro sportivo dovuto è "fantasma"

Da oltre un decennio sopra al PUP del quartiere Italia solo cemento e degrado. Il Comune: "Da conferenza servizi sì a progetto definitivo"

Il parcheggio interrato multilivello realizzato quasi immediatamente, del centro sportivo dovuto al quartiere invece nemmeno l'ombra. Da tredici anni in via Como le promesse fatte al territorio si infrangono contro una spianata di cemento e degrado. 

Il centro sportivo "fantasma" di via Como

Una vicenda annosa e ingarbugliata quella di via Como, ennesima opera fantasma della Capitale. Era infatti il 2006 quando il Comune di Roma, allora governato dal sindaco Veltroni, acquisì un’area privata, quella di uno storico circolo del tennis, dove collocò un intervento del Piano Urbano Parcheggi

La vicenda di via Como: parcheggi sì, campi no

Tre anni per la costruzione dei box interrati dati in concessione per 90 anni al privato in cambio degli oneri da utilizzare per la realizzazione di un centro sportivo soprastante ad uso della cittadinanza. Una costruzione mai andata in porto con l'approvazione del progetto rimandata nel tempo. Nonostante promesse e annunci, con pure una dura e lunga battaglia dei comitati di cittadini, nessuna delle giunte comunali che si sono succedute è riuscita a ripristinare l'impianto sportivo del quartiere Italia. 

PUP via Como: arriva il sì al progetto per il centro sportivo

Un obiettivo ancora lontano. Ma su via Como qualcosa si muove. "La conferenza dei servizi ha dato parere positivo al progetto definitivo per sistemare la parte superficiale del parcheggio di via Como e molto presto, dopo il passaggio in Giunta capitolina e il successivo rilascio del permesso di costruire, potranno iniziare i tanto attesi lavori senza oneri aggiuntivi per la nostra amministrazione. Un'opera davvero importante per la comunità cittadina che potrà godere, molto presto, di un'area aggregativa e sportiva e dire addio a incuria e degrado" - ad annunciarlo il consigliere del M5s, Enrico Stefano. "La nostra Città cambia e migliora ogni giorno di più, il duro lavoro di questi anni paga e i benefici per i cittadini diventano tangibili". 

Il Comune: "Su via Como nessun costo aggiuntivo per Roma Capitale"

"Un risultato importante reso possibile grazie al lavoro di dipartimenti e uffici che ringrazio. Sottolineo inoltre - ha puntualizzato l'assessore alla Mobilità, Pietro Calabrese - che non ci saranno oneri aggiuntivi per Roma Capitale". 

Via Como: mancano ok Giunta e permesso a costruire

Ma il quartiere Italia, memore dei pregressi, attende a gioire: per la realizzazione del centro sportivo di via Como mancano ancora l'ok della Giunta Capitolina e il permesso a costruire. Da quelle parti, in attesa da ben oltre un decennio, ci vorrà ancora un bel po' per dire addio a degrado e abbandono. 

via-como-immagine-da-dossier-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento