ParioliToday

Parioli: ragazza trentenne sequestrata e drogata da un corteggiatore respinto

La donna lavora in un pub, dove 10 giorni fa aveva conosciuto l'uomo che le aveva fatto più volte delle avances. La donna è stata ritrovata con lividi sul volto e su tutto il corpo e visibilmente sotto shock

Via Eustacchio Manfredi, a due passi dal teatro Parioli. Qui sabato scorso la “Roma bene” si è svegliata alle prese con una brutta storia di violenza su una donna. Vittima una ragazza trentenne,  cameriera in un pub. Carnefice un uomo di 32 anni, invaghitosi della ragazza dieci giorni prima e da allora resosi protagonista di un'escalation di follia, degenerata nella notte tra venerdì e sabato in un sequestro di persona, condito da percosse e somministrazioni di sostanze stupefacenti alla ragazza.

Per questo motivo l'uomo, un romano, è stato arrestato e dovrà ora rispondere dei reati di sequestro di persona, lesioni, violenza privata e furto ai danni della trentenne. I carabinieri hanno scoperto il raccapricciante episodio a seguito di una segnalazione giunta da casa di un vicino dove la ragazza si era rifugiata, sfruttando un attimo di distrazione del suo aguzzino.
Giunti sul posto gli agenti hanno trovato la ragazza con numerosi lividi sul corpo ed in evidente stato di shock. La ragazza ha raccontato agli agenti di aver conosciuto un uomo 10 giorni fa, e che lo stesso l'aveva più volte corteggiata ricevendo però puntualmente dei rifiuti da parte della ragazza.

Dopo l'ennesimo rifiuto ad un invito a cena, l'uomo con un pretesto era riuscito a convincerla ad incontrarlo facendosi invitare a casa sua. Da questo momento è iniziato l'incubo della ragazza. Tra le mura del suo appartamento la donna è stata violentemente percossa dal suo aguzzino che le ha rimproverato di non essere stata gentile con lui e di averlo sottovalutato, ''non sapendo con chi aveva a che fare''.

Privata del suo telefono cellulare e controllata a vista, l'uomo le ha impedito di fuggire e di chiedere aiuto ai vicini, mentre sfogava con violenza la sua rabbia su di lei, obbligandola ad ingerire sostanze alcoliche e ad assumere cocaina fino ad indurla allo stremo.
Solo sabato mattina, la ragazza è riuscita a sfuggire al suo aguzzino e a rifugiarsi da un vicino, da dove ha chiamato la polizia. L'uomo, rintracciato nell'appartamento della vittima, è stato immediatamente fermato e portato al Commissariato dove, una volta accertati i fatti è stato arrestato.

La ragazza è stata ricoverata presso il Policlinico ''Umberto I '', dove ha riportato una prognosi di 25 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Attraversa il Raccordo Anulare e viene investito: morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento