ParioliToday

Biciclette elettriche Villa Ada: "Inutile boutade da spot pre-elettorale"

Legambiente Sherwood: "Un servizio che rischia persino di essere dannoso per il parco"

Una boutade pre elettorale. Il Circolo Sherwood di Legambiente boccia sonoramente il nuovo servizio di biciclette elettriche nei parchi che verrà annunciato domani dal sindaco Alemanno, dall’assessore Visconti e dal ministro Clini: "Che è nella migliore delle ipotesi una inutile boutade pubblicitaria pre-elettorale. Se infatti forse può avere qualche senso sulle strade asfaltate di Villa Borghese - per altro già affollate da mezzi di ogni tipo, dai risciò ai trenini - rischia paradossalmente di rivelarsi persino dannoso per il parco di Villa Ada, i cui viali in terra battuta sono già alla prese con una eccessiva “pressione ciclabile”, soprattutto nei fine settimana".

BUON SENSO - Circolo ambientalista che non lesina critiche nei confronti dei frequentatori incivili di Villa Ada: "Purtroppo c’è chi scambia la villa storica per una pista da allenamento o un circuito di gara, sfrecciando pericolosamente tra persone e bambini che vorrebbero godersi una tranquilla passeggiata nel parco. E c’è chi deteriora i sentieri trasformando la preziosa foresta urbana in un percorso da mountain bike. Eppure per una felice convivenza nella fruizione del parco basterebbe solo un po’ di buon senso. Sicuramente non si sentiva la mancanza di decine di bici elettriche, a loro modo “motorizzate”, che scarrozzeranno ancor più persone sui prati senza sforzo (nei parchi non sarebbe meglio praticare un po’ di attività fisica, pedalando da soli?)".

ALTRE STRADE - Spazi verdi trasformati in appuntamento elettorali che secondo il Circolo Sherwood andrebbero sostituiti da interventi di altro tipo: "Non crediamo sia questa la strada per una Roma più sostenibile. Ben altre sono poi le priorità di Villa Ada: basti pensare al mancato ripristino delle tante alberature danneggiate dalle nevicate dello scorso febbraio, alla cronica assenza di un piano di gestione del patrimonio forestale, alla scarsa manutenzione quotidiana e alla vana attesa della messa in sicurezza della voragini. Non vorremmo che, in vista dell’appuntamento elettorale, il verde si trasformi in un improprio terreno per spot tanto effimeri quanto inaccettabili agli occhi dei frequentatori dei parchi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento