ParioliToday

Piazza Vescovio: tenta rapina in casa di 5 studenti, arrestato

L'uomo si è introdotto in casa senza far rumore. Dopo aver rapinato il primo studente, ha fatto maldestramente scoprire che la pistola in suo possesso era finta. Gli studenti hanno reagito, lui è fuggito ma è stato arrestato

Un trentenne tossicodipendente romano è stato arrestato dagli uomini della squadra mobile di Roma perchè sorpreso in casa di cinque studenti stranieri nel quartiere Vescovio. L'uomo si è introdotto senza fare alcun rumore, attraverso una finestra e dopo aver minacciato i presenti con una pistola risultata poi giocattolo, li ha rapinati.    

L’uomo armato e con il volto coperto da una sciarpa, si è introdotto nella sala da pranzo passando al setaccio via via le varie camere da letto dell’abitazione. Il primo a farne le spese è stato un giovane che, sotto la minaccia della pistola, ha dovuto consegnare al rapinatore i suoi soldi, il cellulare, l’i-pod, il computer, un pacchetto di sigarette ed i suoi documenti d’identità, e lo ha obbligato poi a tagliare un cavo elettrico dell’impianto stereo con il quale gli ha legato i  polsi dietro la schiena.

Giunto nella stanza successiva, occupata da una studentessa, anche dalla nuova vittima l’uomo si è fatto consegnare tutti gli oggetti di valore. Qui però il rapinatore si è seduto su una sedia e la pistola che aveva momentaneamente infilato nella tasca dei pantaloni, sedendosi, è caduta facendo capire ai due studenti che l’arma era finta.

I due ragazzi hanno reagito immediatamente, e l’uomo vistosi in trappola ha cercato di fuggire, rompendo una porta a vetri e allontanandosi in strada. Le grida di aiuto della giovane studentessa hanno però attirato alcuni passanti, che si sono lanciati all’inseguimento del fuggitivo ed hanno avvisato il 113 richiedendo l’intervento della Polizia.

I poliziotti giunti a bordo delle Volanti della Questura, hanno individuato e  bloccato il rapinatore, trentenne romano tossicodipendente con diversi precedenti penali, su Via Nomentana. Accompagnato nei locali del Commissariato Vescovio, a seguito delle denunce rese dalle vittime, è stato arrestato per rapina e sequestro di persona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Incidente su via di Castel Fusano: scontro auto moto, morto un 40enne

Torna su
RomaToday è in caricamento