ParioliToday

Vescovio: anziana picchiata dalla nipote, arrestata

Scoperti i maltrattamenti a una donna anziana nel quartiere Vescovio grazie a una denuncia della vicina. L'anziana, trovata con echimosi al viso, veniva picchiata dalla nipote

La denuncia di una persona anonima al Commissariato Vescovio ha permesso di scoprire i maltrattamenti inflitti da una "nipote-badante" a una donna anziana. La persona anonima, stanca di assistere alle violenze decide di rivolgersi alle forze dell'ordine con una lettera anonima in cui si legge di scene in cui una donna spalma la crema sul volto di una signora anziana, rivolgendosi a lei con tono brusco ed imperativo. Ancora improvvisamente la donna più giovane schiaffeggia ripetutamente al volto l'anziana, che rimane immobile, senza parlare. L'anziana subisce senza reagire, finché dalla posizione seduta si accascia sdraiandosi. La donna più giovane, tirandola per i capelli, la rimette a sedere, pettinandoglieli subito dopo inspiegabilmente.

A quel punto, gli agenti di polizia avviano le indagini per verificare l'attendibilità degli episodi descritti ed identificare l'autore della missiva e far scattare verifiche, appostamenti e osservazione. L'attività si è protratta per giorni, fino a quando all'esposto anonimo è stato associato un volto e un'identità. Quindi l'acquisizione dei dettagli sugli altri episodi verificatisi e sulla ubicazione dell'appartamento teatro dei maltrattamenti. La denunciante, una volta identificata e rassicurata dagli agenti del Commissariato Vescovio, decide di raccontare altri episodi di violenza e maltrattamenti, ai quali, suo malgrado, ha assistito durante gli ultimi tre mesi. Afferma anche che si è decisa a scrivere, perché stanca di dover assistere a tali soprusi.

A questo punto gli agenti di "Vescovio" hanno fatto scattare gli appostamenti, che non sono risultati facili. Inspiegabilmente, infatti, subito dopo l'inizio dell'attività di osservazione, la serranda della finestra dalla quale emergevano gli episodi di violenza restava chiusa, impedendo la documentazione dei fatti. Nella giornata di ieri la svolta che ha confermato i sospetti investigativi.
Dalla finestra, la cui serranda era stata alzata di nuovo, i poliziotti assistono all'ennesimo maltrattamento. Mentre l'anziana signora consumava il pasto, improvvisamente ed inspiegabilmente veniva schiaffeggiata 5 volte dalla nipote "aguzzina". A questo punto però, all'interno dell'abitazione il blitz da parte della Polizia, che, sulla base degli elementi acquisiti, ha fatto scattare l'arresto. Maltrattamenti e lesioni è l'accusa formulata a carico di F.P., 57enne romana, nipote- badante dell'anziana. Gli agenti sono così riusciti a porre fine alle sofferenze dell'inerme vecchietta.
Una volta all'interno dell'appartamento gli agenti hanno potuto riscontrare anche le condizioni igieniche precarie dell'immobile, maleodorante e con muffa all'interno del frigorifero. L'anziana signora, alla quale sono state riscontrate ecchimosi al volto, è attualmente sottoposta alle cure mediche del caso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento