ParioliToday

A Porta Pia nasce la fermata poetica

I versi scritti su un foglio, a disposizione di passanti e curiosi

Via Nomentana, altezza piazzale di Porta Pia. Su un palo a bordo strada compare un foglio, con scritto: "Leggimi e rimarrò con te fino a quando lo vorrai". Si tratta, per chi non lo sapesse, de "la fermata poetica". La novità non passa di certo inosservata agli occhi dei curiosi. Soprattutto perché, sopra il messaggio, ci sono dei veri e propri versi. Un angolo della cultura su strada, un passaggio "senza biglietto" per catturare l'attenzione e, forse, per distrarre da quel logorio della vita moderna che qualcuno - in uno spot - dimentica sorseggiando un bicchiere di amaro.

Il viaggio gratuito

Un viaggio gratuito, quindi, per chi è in attesa o chi passa da quelle parti. Ecco il contributo lanciato da Lo Stendiversomio, ossia la firma che sta dietro all'iniziativa: per avere chiaro il quadro bastano pochi secondi per un cammino "tra le strofe della poesia. Questa è una fermata poetica utile a fermare il tempo e a intraprendere un'esperienza inusuale. La destinazione è la poesia errante qui sopra".

stendiversomio 1-2

La fermata poetica e i suoi versi

Alzando gli occhi, infatti, spunta la poesia vera e propria: "Lasciamo la parola a chi ha verbi transitivi da condividere. E lasciamoci transitare da chi ha parole da verbalizzare". Va detto che regalare il materiale in tal modo, cioè alla libera disposizione di tutti, può portare dei rischi, se così vogliamo chiamarli. Non a caso qualcuno già ha lasciato il proprio commento all'opera: "Fatte n'antra canna".

Lo Stendiversomio

"Dal 1 maggio 2014 nasce la poesia errante, con cui porto i miei scritti nei luoghi più impensabili e con modalità peculiari legate a logiche specifiche". Questa la presentazione, sulla propria pagina Facebook, de Lo Stendiversomio, che spiega: "Tutte le opere sono firmate SV perché è lo Stendiversomio l'autore, ovvero la poetica. Ma Rea ne è solo l'esecutore". E riguardo la fermata poetica, sempre sul social network, afferma: "Fate attenzione ai luoghi dove andate, potreste incontrarne una all’improvviso e lei è lì per voi. Se la incontrate prestategli un attimo di attenzione, quello è il luogo ideale per iniziare un viaggio inedito ed inaspettato". Quindi...occhi aperti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

Torna su
RomaToday è in caricamento