ParioliToday

Villa Ada: rimossi in mattinata nuovi insediamenti abusivi

I nuovi accampamenti abusivi erano stati segnalati dai cittadini. L'assessore all'Ambiente Fabio De Lillo: “Sono intercorse appena tre ore tra la segnalazione e l’intervento”

Nuovi insediamenti nomadi abusivi nascono come funghi sulla città di Roma. Basta un'area verde, un minimo isolata, per far sorgere un accampamenti abusivo. E' quel che è successo stamattina all'interno di Villa Ada, uno dei polmoni verdi di Roma, dove in mattinata un gruppo di nomadi aveva deciso di “mettere le tende”.

Un gruppo di cittadini però ha segnalato l'accampamento abusivo e puntuale c'è stato l'intervento per smantellarlo. “La squadra della Polizia Ambientale”, spiega l'assessore all'ambiente Fabio De Lillo, “coordinata dall’Assessorato, è intervenuta alle ore 12.00 per rimuovere alcune baracche scoperte dai cittadini. Sono intercorse appena tre ore tra la segnalazione e l’intervento”.

De Lillo ha spiegato che “si tratta di un’operazione importante che rientra nella nuova metodologia di lavoro: monitorare costantemente le aree già bonificate per evitare che si riformino nuovi insediamenti abusivi. A Villa Ada, infatti, eravamo intervenuti a fine novembre, nella stessa zona, con un’operazione di bonifica durata una settimana. Siamo contenti di aver dato una risposta immediata alla segnalazione ricevuta da un gruppo di cittadini che frequentano quotidianamente Villa Ada”.

Sull'operazione sono intervenuti il presidente del II Municipio Sara De Angelis e l'assessore alle Politiche educative e per la famiglia Gloria Pasquali: “Il nostro obiettivo è quello di ristabilire una situazione di decoro all’interno di una delle aree verdi più belle e importanti della città. Le tante persone che frequentano il parco, per fare sport o insieme alla famiglia, devono potersi muovere nella massima serenità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento