ParioliToday

Vescovio, arrestato il rapinatore di farmacie: è "il bandito della 500”

Conosciuto come il bandito della 500 perchè era solito scappare a bordo dell'utilitaria dopo ogni colpo, venerdì a bordo di uno scooter, è stato arrestato dalla Polizia di Stato dopo una rapina in una farmacia e un tentativo di furto andato male

Conosciuto nel 2000 come il "rapinatore della 500" rossa perchè era solito scappare con la storica utilitaria dopo ogni colpo, dopo 10 anni di 'inattività' è tornato in azione rapinando giovedì una farmacia e tentando un secondo colpo venerdì sempre in una farmacia.

L'uomo, un tossicodipendente di 55 anni, ha alle spalle una lunga carriera e le sue specialità erano rapine in banca e furti ai commercianti. Ultimamente aveva provato a cambiare settore.

Giovedì pomeriggio è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza mentre, sotto la minaccia di un taglierino e con il volto coperto, intimava al titolare della farmacia in Viale Somalia di consegnarli il contenuto delle casse, circa 600 euro.

Venerdì invece il colpo non è andato altrettanto bene. Sorpreso dalle grida delle dipendenti e dal coraggio dimostrato di una farmacista che, al momento dell'arrivo di un cliente, gli ha indicato il malvivente chiedendogli di chiamare subito il 113, dopo un attimo di titubanza, il criminale si è dato alla fuga a bordo di uno scooter celeste ma è stato raggiunto poco dopo dagli agenti del Commissariato Vescovio, diretto dalla Dott.ssa Rossella Matarazzo, mentre si stava avvicinando ad un'altra farmacia.

Al momento dell'arresto per rapina e tentata rapina, l'uomo che non ha opposto resistenza, aveva in tasca una siringa con la quale probabilmente si accingeva ad effettuare un altro colpo. Durante la perquisizione nell'appartamento sono stati rinvenuti una giacca e un cappellino corrispondenti a quelli utilizzati per la rapina messa a segno Giovedì e documentata dalle telecamere.

Non si contano gli arresti e le condanne nei suoi confronti, tutte scontante fino all'ultimo giorno. Conosciuto come un detenuto modello, non ha mai tentato la fuga, forse perché sapeva che fuori non c'era nessuno ad aspettarlo.

Sono in corso indagini da parte degli agenti del Commissariato Vescovio, finalizzate ad individuare eventuali responsabilità dell'arrestato in altre rapine commesse ai danni di farmacie nell'ultimo periodo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento