ParioliToday

Villa Ada, iniziati i lavori per la messa in sicurezza degli alberi: Legambiente contesta le modalità

Gli interventi proseguiranno fino all'autunno e interesseranno la vegetazione dei viali principali e delle aree di confine con via Salaria. Previsto anche il recupero dei laghetti. Il costo 150 mila euro. Profeta: "Riqualificazione concordata con le associazioni". Legambiente: "Interrompere lavori"

Sono iniziati ieri i lavori per mettere in sicurezza gli alberi di Villa Ada. L'intervento riguarda la vegetazione di macchia nella parte prospiciente le ex Scuderie Reali, dei principali viali alberati e delle aree di confine con via Salaria. Si tratta di "interventi importanti che mirano alla tutela della sicurezza dei cittadini che frequentano Villa Ada", spiega l'assessore capitolino all'Ambiente, Fabio De Lillo.

L'operazione costerà 150 mila euro e proseguirà per tutta la settimana con la risoluzione delle situazioni più urgenti. "Poi - continua l'assessore - dopo le verifiche di stabilità, gli interventi termineranno nel corso dell'autunno, in modo che i cantieri non siano d'intralcio ai frequentatori della villa".

Disposta anche la chiusura di una voragine profonda alcuni metri che si era aperta in prossimità delle ex Serre a causa dello sprofondamento di una cava di pozzolana. I lavori "sono stati programmati nell'ambito di un intervento di riqualificazione che prevede anche il recupero dei due laghetti minori che si trovano nella parte alta della Villa - spiega Tommaso Profeta, vicecapo di gabinetto e direttore del Dipartimento Tutela Ambientale.

"I lavori di riqualificazione di Villa Ada saranno decisi insieme alle associazioni che vivono la Villa e ne hanno a cuore la tutela", continua Profeta. "Nella prossima settimana, dopo questa prima fase di urgenza - conclude - incontreremo le associazioni per individuare i percorsi più frequentati in modo da procedere, con gradualità nel corso dell'autunno, a effettuare le indispensabili opere di riqualificazione di Villa Savoia".

Legambiente. Parteciperemo volentieri alla prima riunione della prossima settimana sul futuro di Villa Ada, ma intanto chiediamo al Comune di Roma di interrompere i lavori iniziati frettolosamente stamattina. Abbiamo assistito con altri rappresentanti di associazioni all'avvio delle potature per una prima messa in sicurezza di una parte dell'area e riteniamo decisamente discutibili gli abbattimenti visti nelle foto circolate a mezzo stampa, non realizzati alla nostra presenza. Per evitare di precludere il dialogo futuro, sarà bene concordare i prossimi interventi nella massima trasparenza e chiarezza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Maratona via Pacis a Roma, domenica 22 settembre strade chiuse in centro. Deviate 60 linee bus

Torna su
RomaToday è in caricamento