Parioli Today

Si apre nuova era per il Parco Nemorense: "Pulizia estetica e morale"

Dopo anni di abbandono, incuria e incertezze rinasce il parco del Municipio II. Il Comitato Quelli Che il Parco: "E' come il giardino di casa nostra: insieme possiamo fare cose straordinarie"

Comitato Quelli Che il Parco

C'erano proprio tutti ieri al Parco Nemorense per la giornata di pulizia straordinaria indetta dal Comitato Quelli Che Il Parco con il supporto e la collaborazione di tante altre realtà del territorio e ovviamente con il prezioso ausilio dei cittadini che spontaneamente si sono presentati, con attrezzi e abbigliamento da lavoro, per dare una mano. 

Così dalla mattina al tardo pomeriggio, con pure qualche gustosa pausa per rifocillarsi, intere famiglie, i gruppi scout, i ragazzi di Retake e i volontari delle varie realtà intervenute hanno provveduto a rimettere a nuovo il Parco Nemorense. Rifiuti rimossi, cestini svuotati, area ludica ripulita così come ringhiere, arredi e cancelli: oltre 160 i sacchi di rifiuti accatastati per poi essere portati via dal personale Ama. 

Una giornata dedicata a quel cuore verde del quartiere per troppo tempo vessato da incuria e degrado che però adesso, con pure l'affidamento e l'imminente apertura del chiosco, sembra dirigersi verso la rinascita. 

I vincitori del bando, un'associazione costituita dalla fusione di tre diversi gruppi che ha come capofila una cooperativa gestita da giovani africani il cui obiettivo è l’inserimento dei migranti e delle persone con sindrome di Asperger, oltre alla gestione del chiosco-bar dovranno infatti occuparsi anche della pulizia totale delle superfici e delle caditoie, della la manutenzione di prati e aiuole, della potatura dei cespugli e dell’apertura e chiusura dei cancelli del parco. 

Dunque per il Parco Nemorense tutti sperano in una vera e propria "nuova era" che ieri è stata inaugurata dalla cittadinanza attiva. "Il parco purtroppo da mesi, se non da anni, vive una difficoltà incredibile vista la mancata manutenzione. Nel corso di tutto questo tempo abbiamo cercato di collaborare con tutte le amministrazioni che si sono succedute per riavere un parco fruibile, per rendere decoroso e vivibile quello che per noi è il giardino di casa nostra" - così ha spiegato a RomaToday le motivazioni dell'iniziativa Enzo Rigoli, presidente del Comitato Quelli Che Il Parco. 

"Un segnale forte, di partecipazione e tutela dei beni comuni, quello che abbiamo voluto dare con l'iniziativa al Nemorense alla quale hanno partecipato tantissime realtà: era presente tutta la cittadinanza attiva, non solo quella legata a questo territorio" - ha tenuto a sottolineare Rigoli, ringraziando tutti quanti per l'impegno profuso. 

Ma quale le aspettative per il futuro di Parco Nemorense? "Ci attendiamo di riveder fiorire questo parco. La pulizia - ha detto Rigoli - non è solo quella estetica, ma è anche e soprattutto quella morale. Questo obiettivo si può raggiungere solo attraverso legalità, rispetto delle regole e impegno di tutti". 

Il Nemorense dunque, dopo anni di abbandono e vicissitudini varie, si appresta alla rinascita: già in programma alcune iniziative per animare il territorio, si partirà dall'evento di Carnevale che in molti sperano possa bissare il successo di quello del'Epifania. "Questo parco - ribadiscono dal Nemorense - è come il giardino di casa nostra e insieme si possono realizzare cose straordinarie".