ParioliToday

Movida selvaggia e inciviltà assediano piazza Caprera: protestano i residenti

La fontana a secco da mesi trasformata in pattumiera, intorno microcar in doppia e terza fila, musica alta e schiamazzi. Gli abitanti: “Siamo in ostaggio”

A secco e transennata da mesi tanto da divenire quasi un monumento al degrado e all’abbandono. Così muore la fontana di piazza Caprera, quella realizzata nel 2001 nell’ambito del programma ‘Cento Piazze’: un gioiellino adornato dalle sculture dell’artista francese Jacques Zwobada, incastonato tra i villini eleganti di quartiere Trieste. 

Piazza Caprera assediata dalla movida selvaggia

Negli anni, con buona pace dei residenti, la fontana è diventata però anche il fulcro della movida dei giovanissimi della zona: assediata da comitive, microcrar, ragazzi intenti a scambiare brindisi e pallonate sul piccolo lastricato pedonale. 

Così, via l’acqua e su le reti di protezione, la fontana di piazza Caprera si è ben presto trasformata in una sorta di pattumiera: cestino per bottiglie di birra e pacchetti di sigarette, oltre che cartacce. 

Inaccettabile per chi da anni si batte per il decoro e la tranquillità della zona. Così i residenti, proprio come i vicini negozianti di via Alessandria, hanno tappezzato il cantiere fantasma con cartelli di protesta: “E’ una fontana, non una discarica”; “Rispettate la nostra piazza prigioniera della vostra inciviltà” – si legge sui manifesti affissi. 

L’esasperazione dei residenti “ostaggio” dei teen

“La risposta dei residenti esasperati dallo stato di abbandono in cui da troppo tempo versa la fontana, progettata male e difficilmente riparabile” – spiegano gli autori dei cartelli in un altro foglio scritto fitto. 

Non si scagliano solo sull’abbandono di quell’opera ma anche sul trattamento riservato alla piazza dai teenager amanti della vita notturna: “Una piazza ostaggio continuo di macchine posteggiate, giovani calciatori, fracassatori di bottiglie, guidatori spericolati, disk jockey improvvisati, urlatori dialettali e forti bevitori”. 

Via Alessandria nella morsa del cantiere fantasma, protestano i commercianti: "Non vogliamo sparire per una buca"

I residenti chiedono l’intervento delle autorità preposte affinchè si attivino per risolvere le problematiche di natura tecnica che impediscono il ripristino della fontana, ma anche quello delle forze dell’ordine perché intervengano con maggiore regolarità “per contenere comportamenti non consoni ad una civile convivenza tra residenti e frequentatori della piazza”. Poi il monito ai giovani che nel week end e nelle sere d’estate assediano zona e fontana: “Dovrebbero essere più rispettosi dei diritti altrui e più educati nei loro comportamenti”. 

Il Municipio II: “Fontane abbandonate dal Trieste al Villaggio Olimpico”

A spalleggiare la protesta degli abitanti di quell’angolo di quartier Trieste anche l’assessore all’ambiente del Municipio II, Rino Fabiano: “La fontana di piazza Caprera, così come quella di Villa Chigi e quella di piazza Istria, nonostante le ripetute sollecitazioni del municipio  agli organi comunali competenti, ossia SIMU e Sovrintendenza, non hanno ricevuto nessun intervento: sono  ad uso e consumo di inciviltà è in un complessivo stato di abbandono. Anche la fontana di viale Tiziano, ristrutturata a spese dell'ambasciata olandese come gesto di riparazione dopo i danni arrecati alla Barcaccia dagli hoolingans del Feyenoord, ora, scaduto l'anno di manutenzione a spese degli olandesi risulta, abbandonata e non funzionante”. 

Una “situazione grave, così come le responsabilità” – tuonano da via Dire Daua. 

Dal quartiere Trieste al Villaggio Olimpico le fontane del Secondo zampillano di rabbia, così come qualcuno dei residenti di piazza Caprera che, dopo notti ormai insonni, è pure costretto ad assistere allo scempio perpetrato ai danni  di getti un tempo danzanti e statue di basalto. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento