ParioliToday

Villa Chigi, topo morto al cancello di ingresso: per segnalarlo serve la dea bendata

Una residente racconta: "Ho telefonato alla polizia locale, che mi ha detto di parlare con Ama. Ma questa è stato impossibile contattarla con il cellulare. Mi hanno fatto parlare pure con la Asl, che non ha competenza"

Il topo morto trovato all'ingresso laterale di Villa Chigi

Un topo morto sul marciapiede, tra via Antrodoco e via Amatrice, all’altezza di un ingresso laterale di Villa Chigi, Quartiere Africano. La scena, oggi 22 giugno, si è materializzata davanti agli occhi di una residente che stava passeggiando insieme a sua figlia. A quel punto, la donna ha deciso di contattare qualcuno per far rimuovere la carcassa del ratto. E il viaggio - con il cellulare - è durato un’ora.

La prima chiamata ha raggiunto il gruppo II Parioli della Polizia locale. Il suggerimento è stato immediato e cortese: “Deve rivolgersi all’Ama”. Ma entrare in sintonia con la municipalizzata è stato praticamente impossibile. Così si è rivolta al centralino del Comune, lo 060606, per ben due volte. Nel primo caso le hanno passato l’Ama ma la linea è caduta. Nel secondo, chi ha raccolto la telefonata ha indicato: “Deve chiamare la Asl”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così altro giro e nuovo numero. Ma la Asl Roma 1 è stata categorica: “Deve sentire l’Ama (che ha un numero verde contattabile da rete fissa)”. Con il caldo sulla testa e i nervi a fior di pelle, la mamma ha pensato di tornare a casa. Per un ultimo tentativo: telefonare ad Ama utilizzando il telefono fisso. E finalmente i suoi sforzi sono stati pagati: la segnalazione è stata registrata dall’operatore. Un risultato sofferto e raggiunto dopo sessanta minuti. Tutto è bene quel che finisce bene. Ma se trovate un topo morto e non avete la cara e vecchia cornetta con voi, armatevi di santa pazienza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento