ParioliToday

Sfondo nero ed emoticon dubbiosa: dai Parioli all'Eur è invasione di manifesti "misteriosi"

A Piazza Euclide come in viale America, l'enigmatico messaggio sulle strade della Capitale e intorno ai licei di Roma: tra gli autori indiziati spunta Ludwig, cantante idolo dei teenager

Dal Salario all'Eur, a Corso Trieste come in viale Europa: sui muri di Roma è invasione di "misteriosi" manifesti. Dal quadrante nord a quello sud della città il soggetto è sempre lo stesso: cornice bianca, sfondo nero, dentro una emoticon "dubbiosa" e la scritta "mmmmmm". Nulla di più. 

Manifesti misteriosi sui muri di Roma

Così per le strade della Capitale che oggi si sono risvegliate tappezzate di quel messaggio così criptico crescono curiosità e caccia all'autore. 

Le emoticon del "dubbio" si affacciano su Piazza Euclide, Piazza Ungheria ma anche viale Africa, via Francesco Morandini in zona Vigna Murata, non mancano via della Fisica nel cuore dell'Eur o via Sicilia dietro Corso d'Italia. 

La città ne è ricoperta e lo è soprattutto nei dintorni di licei e scuole superiori. Un caso? Forse un indizio. 

Manifesti sui muri di Roma: marketing di Ludwig?

Già perchè all'ingresso delle scuole e sui social è già toto-"colpevole". Emoticon e scritta fanno infatti pensare a Ludwig, all'anagrafe Ludovico Franchitti: dj, musicista e cantate idolo dei teenager e non solo.

Qualche sua storia Instagram e il messaggio ripetuto a più riprese "mmmm curioso" danno più di qualche certezza. Per gli studenti romani, che non hanno dubbi, quei manifesti portano la firma di Ludwig. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ludwig, il cantante de "Un po de que"

Forse, dopo il sold out con due settimane di anticipo e oltre tremila presenze all'Atlantico a ballare sulle note di "Un po de que" e "Domani ci passa", un modo per annunciare qualcosa di nuovo: forse un singolo con l'ambizione di divenire tormentone estivo, un nuovo album o un'altra data da bagno di folla. Resta l'interrogativo sui misteriosi manifesti sui muri di Roma, quelli sì "mmmm curiosi". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento