ParioliToday

Villa Borghese, piantati nuovi alberi: ripristinati gli storici filari

Messi a dimora quindici lecci sui viali alberati del parco. Assessora Fiorini (M5s): “Attecchimento garantito per i prossimi due anni”

Sono stati piantati venti nuovi alberi a Villa Borghese. La notizia è stata annunciata dai social dall’assessora capitolina all’Ambiente Laura Fiorini. 

I nuovi alberi

“Con 15 lecci lungo i viali del parco abbiamo ripristinato i filari storici di via dell’Uccelliera e del Museo Borghese. Abbiamo inoltre piantato 5 taxodium presso l’incantevole Giardino del Lago in sostituzione delle piante abbattute perché malate o giunte a fine vite” ha spiegato Fiorini. 

Gli interventi messi in atto nella villa storica, fanno parte di “un primo appalto per la piantagione, per un valore complessivo di circa 160mila euro, grazie al quale viene garantito l’attecchimento e la cura della pianta per due anni, irrigazione compresa”. Una precauzione tutt’altro che secondaria.

I recenti abbattimenti

L’iniziativa è stata salutata con favore e fa da contraltare all’abbattimento di decine di alberi, imponenti pini e cedri, appena avvenuta a Villa Pamphilj. Un intervento, realizzato dopo il via libera ottenuto dalla Sovrintendenza Capitolina e dalla Soprintendenza ai Beni culturali, che è stato deciso perché le piante erano state danneggiate dai funghi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le precauzioni necessarie

“Ben vengano sempre le messe a dimora di nuove alberature – ha commentato Sara Sacerdote, consigliera provinciale dell’ordine degli agronomi e forestali di Roma – è però importante che vengano seguite nel tempo ed innaffiate in estate. Inoltre – ha aggiunto l’agronoma – è necessario che dopo un paio d’anni siano rimossi anche i pali tutori ed i legacci di ferro. La città è piena di alberi che ne sono soffocati, ed è un peccato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento