ParioliToday

Villa Ada, tagliati dieci pini pericolanti. Legambiente: "Piantiamone di nuovi"

Nonostante i regolari permessi per essere tagliati, Legambiente protesta: "Frettoloso modo per risolvere il problema"

Sono stati tagliati 10 pini e ora quel che rimane sul quel lungo sentiero che una volta era ombroso sono solo 10 grandi tronchi.  A Villa Ada, al confine con il Tennis Club Parioli, sul Monte Antenne, il servizio Giardini di Roma Capitale ha tagliato questi imponenti alberi. La motivazione: creavano fastidi e disagi al circolo tennis vicino in quanto con le loro pesanti fronde pendevano sui campi da gioco, e alcuni erano addirittura caduti.

"Per fortuna sono caduti di notte", spiega Piero Pietrangeli (direttore operativo del Tennis club Parioli) a RomaToday, "e non hanno creato grossi danni. Siamo stati costretti a chiamare il Servizio Giardini di Roma Capitale. Sono arrivati il presidente Mauro Ianese e un geologo e dopo una attenta visione del parco hanno accertato uno smottamento del terreno probabilmente causato dalle abbondanti acque di questo inverno e dagli anni passati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono quindi stati tagliati con regolari permessi ma c'è chi, come il circolo Legambiente Sherwood denuncia "modo troppo affrettato e drastico di risolvere la situazione, nonostante un'innegabile necessità di sicurezza cittadina". Lorenzo Grassi, coordinatore del Circolo Sherwood, Onlus di Legambiente per Villa Ada,  sempre a RomaToday spiega: "I pini sono piante che hanno un loro ciclo biologico al cui termine tendono a cadere, ma forse tagliare 10 alberi per uno solo caduto mi sembra eccessivo. Preso atto però dell'innegabile danno ambientale causato dai macchinari passati sulla stradina che porta al monte Antenne, ho chiesto al Servizio Giardini di Roma almeno di ripiantare altrettanti pini. La risposta è stata negativa: una mancanza di soldi nelle casse comunali. Ma vorrei ricordare che Villa Ada rappresenta l'unico e l'ultimo esempio di foresta urbana e non si può solo tagliare senza mai ripiantare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento