ParioliToday

Pericolo caduta alberi, chiude Villa Ada: "In quindici bloccati dentro per oltre un'ora"

La denuncia a Romatoday da parte di un cittadino che è rimasto dietro al cancello di via di Ponte Salario. "Tra noi anche anziani, signore con i cani e mamme"

Chiusi per oltre un'ora dentro a Villa Ada. Motivo? “Pericolo caduta alberi”. È quanto accaduto questa mattina a una quindicina di persone che, chi con il cane chi per una passeggiata mattutina, si sono recate nella storica villa. “A causa del forte vento il servizio giardini del parco ha deciso di chiudere il cancello dell'ingresso di via di Ponte Salario. Solo che non si è accorto che alcune persone erano già all'interno” denuncia a Romatoday uno dei cittadini che è rimasto dietro il cancello. “Prima che qualcuno ci aprisse ci è voluta oltre un'ora”. Tra loro c'erano anche degli anziani, alcune signore con il cane, mamme e persone che si erano recate lì per correre nel verde come i Leprotti di Villa Ada.

Tutto è iniziato poco dopo le otto e mezza quando “abbiamo visto un furgoncino del servizio giardini sfrecciare verso il cancello. Una volta arrivati all'entrata di via di Ponte Salario ci siamo accorti che era stata chiusa ed era stato appeso un cartello con la scritta 'Villa chiusa. Pericolo caduta alberi'. Erano le 8.40, siamo rimasti dentro un parco ufficialmente dichiarato pericoloso fino alle 9.45. Oltre un'ora. Con buona pace di chi doveva andare a lavorare” continua. “Così abbiamo chiamato il servizio giardini e ci hanno detto che l'ingresso dalla parte dell'ambasciata era rimasto aperto. Peccato che questa si trova a circa 2 chilometri di distanza. Se il parco è pericoloso perchè possono cadere degli alberi, non sarà pericoloso anche attraversarlo per uscire? Senza considerare che avevo parcheggiato l'auto vicino al cancello di via di Ponte Salario e avrei dovuto ripercorrere altri due chilometri per tornare al punto di partenza una volta uscito”.

“La chiusura di Villa Ada si è resa necessaria per la messa in sicurezza dell’area dove questa notte sono crollati due pini" ha spiegato in una nota l'assessorato all'Ambiente e Rifiuti di Roma Capitale. "Ci scusiamo per il disagio arrecato ad alcuni cittadini e verificheremo la correttezza delle procedure. Da quanto rilevato dal Servizio Giardini, a una analisi visiva, gli alberi in oggetto non presentavano problemi riscontrabili ed erano in buono stato vegetazionale. Il problema si è presentato per un apparato radicale non correttamente sviluppato”. L'assessorato ha confermato attenzione alla manutenzione del verde: “Il monitoraggio degli alberi che incidono su sede stradale o delle grandi ville in zone particolarmente frequentate sono un elemento importante e prioritario per la gestione del verde. Da tempo abbiamo elaborato un appalto che prevede monitoraggio h 24, interventi di potatura e/o abbattimento programmati o di emergenza" commenta l’Assessore all’Ambiente Estella Marino. "Sospeso l’iter dopo le vicende legate all'inchiesta "Terra di mezzo", lo stiamo perfezionando e contiamo di pubblicarlo a breve. Nel frattempo, grazie allo sforzo del servizio giardini e al bilancio di previsione (approvato dalla giunta prima che iniziasse l'anno) per la prima volta" conclude l’Assessore Marino - siamo riusciti a fare una programmazione ordinata e concordata con i Municipi, facendo partire un piano potature prioritarie per oltre 2.500 alberi su tutto il territorio di Roma Capitale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo ricevuto con notevole preoccupazione le notizie riguardanti la caduta di alberi di alto fusto nel parco di Villa Ada nell’ultima settimana" il commento del Presidente Giuseppe Gerace e l’Assessore Municipale all’Ambiente Emanuele Gisci. "Non è assolutamente accettabile che la cittadinanza debba essere esposta a rischi del genere. Abbiamo immediatamente inviato una nota all’Assessore all’Ambiente Estella Marino, che stimiamo profondamente e siamo sicuri farà, come sempre, quanto è possibile, e al Dipartimento Tutela Ambientale per chiedere un tempestivo e dettagliato monitoraggio di tutte le essenze arboree presenti nel parco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento